sabato 17 ottobre 2015

Patate duchessa con pisellini

Questa ricetta di origine francese, ci presenta un modo nuovo e insolito di riciclare le patate lesse avanzate del giorno prima. Sfizioso contorno e oltremodo elegante, queste patate si prestano molto bene anche per una festicciola per bambini data la forma particolare  e visto che l’ingrediente principale è tanto amato dai bambini.

  • 500 grammi di patate farinose;
  • 100 gr di pisellini surgelati;
  • 2 tuorli d’uovo;
  • 50 ml di olio extravergine d'oliva;
  • 50 ml di panna vegetale;
  • sale, pepe e noce moscata;
Iniziare lavando bene le patate per poi metterle a lessare con tutta la buccia in una pentola capiente piena di acqua fredda e un pizzico di sale e cuocere per 15/ 18 minuti meglio se il giorno prima.
Una volta lesse, togliere le patate con un mestolo forato e cuocere per 5 minuti i pisellini nell'acqua bollente delle patate, quindi scolare e lasciare raffreddare. Sbucciare le patate e passare insieme ai pisellini in un passaverdura oppure uno schiacciapatate e versare in una terrina. A questo composto aggiungere l'olio, la panna vegetale, un pizzico di sale, una spolverata di pepe, un cucchiaino di noce moscata e i 1 tuorlo. Mescolare bene fino a ottenere un composto asciutto e compatto. Questo va trasferito in una tasca da pasticcere dotata di bocchetta a stella di medie dimensioni.
Foderare una teglia con della carta forno e spremetevi sopra dei piccoli ciuffetti di composto del diametro di circa 5 cm e spennellare i ciuffetti con l'altro tuorlo sbattuto leggermente con un cucchiaino di acqua. Mettere in forno preriscaldato a 200° per almeno 15 minuti, fino a che i ciuffetti non si doreranno. Sfornare e servire le patate duchesse ben calde oppure tiepide come contorni di piatti a base di pesce o carni lesse.
Un consiglio: potete congelare le patate duchessa già pronte, per poi cuocerle successivamente in forno direttamente congelate. Potete anche conservarle in frigo per qualche giorno prima di utilizzarle.

Nessun commento:

Posta un commento