domenica 18 ottobre 2015

Il pomodoro secco della nonna

Quando la nonna in estate ci ospitava, lavorava il pomodoro in tutte le maniere possibili e, per noi bambini, era una scoperta giornaliera perchè ogni giorno c'erano cose nuove da fare e tutti i giorni erano nuove avventure. Si cominciava con la salsa in bottiglia (previo lavaggio di tutte le bottiglie...ed erano tante!), scegliendo i pomodori più belli per salarli e seccarli al sole e si finiva con asciugare al sole pure la passata per fare il concentrato di pomodoro o " astrattu" per i sughi con la carne dell'inverno...erano i miei tempi e condividere i miei ricordi con voi è straordinario. Ho già postato la ricetta del pomodoro secco all'aceto balsamico e siccome ieri sera ho preparato i pomodori secchi come li preparava la nonna, non ho resistito all'idea di passarvi la ricetta ed eccola qua completa di foto. Spero tanto che la provate.

  • 300 gr di pomodoro secco;
  • 100 gr di pangrattato;
  • 1 spicchio d'aglio;
  • 1 cipolla dolce piccola, tritata finemente;
  • 1 cucchiaio di passolina e pinoli;
  • 1 cucchiaio di caciocavallo grattugiato;
  • 2 filetti di acciughe sottolio;
  • olio d'oliva e pepe nero q.b.

Tuffare i pomodori secchi in un tegame con acqua bollente, fare riprendere il bollore e spegnere lasciando in ammollo ancora un paio di minuti, quindi scolare e disporre su un piano per fare raffreddare.
Rosolare brevemente la cipolla in un padellino con 2 cucchiai di olio, aggiungere le acciughe e schiacciare con il cucchiaio per fare sciogliere, quindi aggiungere passolina e pinoli, il pangrattato e mescolare bene per fare assorbire tutto il condimento. Togliere del fuoco e fare intiepidire, poi condire con l'aglio tritato finemente, il formaggio grattugiato e una spolverata di pepe nero mescolando bene fino ad ottenere un composto appiccicoso aggiungendo un po' d'acqua se necessario. Sistemare un pizzico di composto su un mezzo pomodoro pressando bene e coprire con l'altro mezzo pomodoro. Completare tutti i pomodori e friggere in una padella calda con 2 cucchiai di olio d'oliva, a fuoco moderato girando quando assumono una colorazione bruna e un profumo delizioso si sparge per tutta la casa. Serviteli freddi come antipasto oppure come contorno.

Nessun commento:

Posta un commento