mercoledì 16 settembre 2015

Ricetta vegana: taglitelle al pesto di basilico alla palermitana

Il profumo dell'estate tornerà sulla vostra tavola quando preparerete questo piatto e, se seguite il mio consiglio, sentirete lo stesso profumo tutte le volte che volete anche d'inverno...infatti basterà congelare nelle formine per il ghiaccio e potrete trovarlo fresco come in estate.


  • 150 gr di foglie di basilico fresco( io ho usato quello che coltivo io),
  • 200 ml di olio d'oliva freddo di frigo,
  • 1/2 cucchiaino di sale,
  • 1 cucchiaino scarso di pepe nero,
  • 4 spicchi d'aglio rosso,
  • 400 gr di tagliatelle di semola di grano duro,
  • caciocavallo grattugiato a piacere,
Mettere nel robot gli spicchi di aglio spremuti allo spremiaglio, aggiungere le foglie di basilico, il pepe e il sale e frullare aggiungendo l'olio. Appena raggiunta la cremosità voluta fermare il robot evitando di frullare troppo per mantenere il colore piuttosto vivo. Assaggiare e, se pensate di usarlo tutto, regolate di sale, invece se prevedete di congelarne una parte non salate più perchè il sale funge da antigelo.
Cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata, quindi scolare e versare in una padella calda con un mestolo di acqua di cottura della pasta, condire usando un cucchiaio di pesto a persona o secondo i vostri gusti, aggiungere un pizzico di sale, un filo di olio e una spolverata di pepe mescolando velocemente per insaporire, aggiungere un cucchiaio di caciocavallo grattugiato e mescolare fino a completo assorbimento aggiungendo altra acqua di cottura se necessario.ricordando che la pasta va servita morbida e non appiccicosa. Decorare con foglie di basilico e servire con formaggio a parte.

Nessun commento:

Posta un commento