giovedì 23 luglio 2015

Le pere estive bollite

Sicuramente penserete:" le pere cotteee?"... Ma io vi dico " le perine bollite: che bontà!" Io vi invito a provare la ricetta con quelle perine che magari vi ha mandato la zia che abita in campagna oppure che ha portato il vostro fruttivendolo di fiducia, che sono freschissime e appena raccolte, ma ancora un po' acerbe e troppo turgide al tatto, quelle perine che non si vedono più sul banco della frutta ma che continuano a girare grazie all'amore di alcune persone che non riescono a staccare le radici dalla loro terra e dai suoi sapori. Quindi se ricevete in regalo un cestino di perine piccoline, verdi e un po' bruttine non fatele perdere in un cantuccio della cucina ma bensì bollitele pochi minuti, fatele raffreddare e mettetele in frigo: mangiatele ben fredde a merenda oppure appena alzate dal letto la mattina successiva, noterete che si sono trasformate in una bontà più che genuina e semplice.

  • perine estive varietà medio piccole,
  • un cucchiaino raso di sale,
Mettere la frutta già lavata in una pentola con acqua fredda e cuocere la frutta per circa 10/ 12 minuti dal momento che bolle, (la durata di cottura dipende dalla grossezza della frutta che si può controllare infilzando con uno stecchino un frutto e non
deve incontrare eccessiva resistenza, evitando di cuocerle troppo), a metà cottura aggiungere un cucchiaino di sale, quindi a fine
cottura spegnere il fuoco e lasciare raffreddare con il tegame coperto.
Una volta che si sarà raffreddato il tutto togliere le perine
delicatamente dall'acqua di cottura e sistemarle in una ciotola
che andrà coperta e messa in frigo.

Nessun commento:

Posta un commento