giovedì 16 aprile 2015

Ricetta siciliana: involtini di melanzane

Anche questo piatto si fregia del titolo di ricetta siciliana perché gli involtini, in Sicilia, sono un'istituzione: si fanno sempre per le festività o in caso di scampagnate, per la Pasquetta, per la festa della Liberazione, per il Festino a Palermo... Facili da dividere, non bastano mai e il giorno dopo, son ancora più buone.
Fatene sempre una buona quantità perché sono veramente buone anche se non propriamente ligth. Dalle mie parti si usa la varietà detta "nostrale" che va da luglio fino ad ottobre per la sua grande resistenza alla frittura, ma vanno bene anche le altre varietà, specialmente se volete farle arrostite anziché fritte per rendere il piatto un po' più leggero( ma un po' meno siciliano).

  • 4 belle melanzane nostrali,
  • 2 belle cipolle,
  • gr: 150 di pangrattato,
  • gr: 100 di caciocavallo fresco,
  • gr: 100 di caciocavallo grattugiato,
  • gr: 50 di passolina e pinoli,
  • 3 filetti di acciughe sottolio,
  • ml: 500 di passata di pomodoro granulosa fatta in casa( oppure 1 conf. di pomodoro pelato, frullato poco con il frullatore ad immersione ),
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico,
  • 1 cucchiaino di zucchero,
  • una ventina di foglie di alloro,
  • olio d'oliva evo, sale e pepe.
  • olio di semi di girasole per friggere le melanzane,
Cominceremo affettando le melanzane a fette di cm: 0,5, sistemarle in un colapasta, spargere un pizzico di sale sulle fette per farle spurgare del liquido di vegetazione e lasciare a scolare per 30 minuti, e intanto prepareremo il ripieno: pulire 1 cipolla e affettare finemente, versare in una padella calda con 3 cucchiai di olio d'oliva e rosolare a fuoco
moderato, quando è morbida e un po' bionda aggiungere le acciughe con un po' del loro olio e sciogliere con il cucchiaio rosolando ancora, quindi l'uvetta passolina e i pinoli, e per ultimo il pangrattato e rosolare il tutto. Salare moderatamente, pepare e, appena tiepido aggiungere il formaggio grattugiato: il composto deve essere morbido e un poco oleoso. Affettare il caciocavallo fresco a bastoncini piccoli per inserirli all'interno degli involtini.
Affettare finemente l'altra cipolla e rosolare in una padella calda con 2 cucchiai d'olio, quindi aggiungere la passata e portare a bollore, salare e pepare e dopo 5 minuti aggiungere l'aceto balsamico e lo zucchero, coprire e spegnere il fuoco.
Asciugare su carta assorbente le fette di melanzana e friggere dorato in olio di girasole ben caldo e mettere su carta assorbente per togliere l'unto in eccesso, quindi prelevare un po' di ripieno , fare una pallina stringendola nella mano e sistemarla su una fetta di melanzana, avvolgere la fetta a involtino e sistemare gli involtini in una teglia rettangolare di circa cm: 20 x 30, intervallando le foglie di alloro tra gli involtini( dividete in 2 parti per il lungo le foglie, se sono larghe). Versare la salsa in agrodolce sugli involtini coprendo il tutto e infornare a 180° per 15 minuti. Servire freddo.

Nessun commento:

Posta un commento